Pubblicato il

Altezze e chiusure dei migliori cancelletti per bambini

Vivaci o meno che siano, i bambini quando gattonano vanno alla scoperta del mondo, ignari dei pericoli e delle insidie che possono nascondersi anche in casa. Ecco perché è importante salvaguardarli mettendo delle barriere, nella fattispecie gli specifici cancelletti di protezione, disponibili sul mercato in un’infinità di modelli per tutti i gusti e per tutte le tasche, basta vedere su www.cancellettoperbambini.it. Al momento di acquistare un prodotto del genere, la priorità è accertarsi che sia sufficientemente robusto e resistente e per testare queste qualità bisogna guardare, innanzitutto, ai materiali che devono essere a prova di bambino. Si sa che i più piccoli, per smania di scoperta e curiosità innata, sono portati a forzare i varchi e anche in questo caso il cancelletto può essere un’esca appetibile, per questo è importante verificare oltre alla robustezza della barriera anche i sistemi di chiusura per non rischiare che il piccolo possa riuscire ad aprirli.

Generalmente, i cancelletti migliori sono metallici e constano di doghe tubolari poste a poca distanza l’una dall’altra proprio per impedire al bebè di incastrarsi con la testina negli spazi del cancello. Oltre alla chiusura, di solito progettata in modo da essere azionata verso l’alto, cosa che il bimbo non è in grado di sbloccare, da valutare anche l’altezza che insieme ai materiali rendono più o meno sicuro il prodotto. L’altezza dev’essere, possibilmente, sopra il metro e mezzo, ampiamente superiore a quella dei piccoli, se poi il cancelletto va posto in punti particolarmente delicati come pianerottoli che introducono a pericolose gradinate sarebbe meglio dotarsi di modelli estensibili o fissi a parete.

Su Internet o nei negozi specializzati è possibile visionare tabelle comparative che possono essere di grande aiuto nella scelta del modello più giusto, dove poter testare i pro e i contro dei vari cancelletti in commercio. Per quanto riguarda i prezzi dipendono in gran parte dalla qualità, si può partire anche bassi, da 30 euro in su, ma è meglio orientarsi su cancelli efficienti e, magari, anche fatti su misura, estensibili e apribili a 360 gradi. Quando si tratta di bambini e della loro sicurezza, si consiglia sempre il meglio per non sbagliare.